Nel vasto panorama dell’intelligenza artificiale, ChatGPT  ovvero l’IA prodotta da OpenAI, (un’organizzazione che mira a promuovere e sviluppare l’intelligenza artificiale in modo etico e accessibile) è sicuramente quella che ha avuto maggiormente rilevanza dal punto di vista mediatico, ma è fondamentale comprendere come questa è solo una goccia nell’oceano delle soluzioni AI.

Il successo di ChatGPT non è stato solo mediatico, ma anche tecnologico e culturale. Il Software si è rapidamente integrato nelle vite quotidiane delle persone, diventando un compagno virtuale per la ricerca d’informazioni e intrattenimento. Le sue applicazioni spaziano dall’assistenza clienti, all’educazione, dall’arte alla produzione di contenuti digitali.

Tuttavia, mentre ChatGPT ha indubbiamente rivoluzionato il modo in cui interagiamo con l’IA, è importante riconoscere che è solo una delle tante risorse disponibili nel vasto ecosistema dell’intelligenza artificiale online. Ogni software AI ha le proprie peculiarità e aree di competenza, contribuendo così ad arricchire il panorama digitale con una vasta gamma di opzioni e opportunità.

Scopriamo insieme altri 4 strumenti AI online che faciliteranno la tua vita sia professionale che privata.

DEEP CODE

Deepcode è un’ AI pensato per l’utilizzo in ambito coding. Si tratta di una piattaforma open-source che consente un rapido scan del codice, affinché siano rilevati e resi noti problemi ed errori di programmazione. Esso consente anche un’ottimizzazione del codice rendendolo più “pulito”,  quindi maggiormente comprensibile e più facile da mantenere per altri sviluppatori. Tra i linguaggi di programmazione che supporta troviamo il linguaggio JavaScript, Python, Java e C#.

MIDJOURNEY

Hai sempre sognato di creare opere d’arte incredibili, ma le tue doti artistiche non sono così invidiabili? Ti consigliamo di provare Midjourney.  Midjourney è un algoritmo di intelligenza artificiale text-to-image, ovvero è in grado di generare immagini da singole parole e stringhe di testo. Per utilizzare Midjourney non servono ampie competenze da graphic designer, tuttavia per  avere risultati il in linea con ciò che si vuole ottenere è necessario avere un’ottima conoscenza del funzionamento dei prompt e una buona conoscenza della lingua inglese. A dicembre 2023 è stata rilasciata la versione alpha del software che ha portato con se notevoli migliorie, come la possibilità di integrare il testo con le immagini e la comprensione di prompt più lunghi e articolati.

TOME AI

Ti sei scordato che oggi hai la riunione con il responsabile e non hai fatto la presentazione che ti era stata richiesta? forse è meglio che cerchi Tome Ai su Google. Questo strumento consente di creare da un semplice input intere storie, presentazioni o ambientazioni, con tanto di impaginazione e immagini accattivanti. Tome opera mediante l’uso di GPT-3 e DALL-E 2. GPT-3 gli consente di generare una storia, mentre DALL-E 2 si occupa della generazione di immagini spettacolari. Il risultato finale sarà  un racconto o presentazione coinvolgente che sbalordirà i tuoi colleghi.

PICTORY

Pictory è un AI tool in grado di generare video in alta qualità, e rendere le tue stories assurde. Partendo da una sceneggiatura o blog  Pictory sarà in grado di  generare contenuti video per la comunicazione della tua azienda. Attraverso questo strumento è possibile inoltre modificare contenuti video già esistenti come rell, webinar, podcast etc.

CONCLUSIONI

Se il mondo dell’intelligenza artificiale ti appassiona ti consigliamo di provare i software citati in questo articolo. Tieni a mente che nel tuo flusso di lavoro potresti utilizzare più software insieme, per esempio per realizzare una grafica potresti farti aiutare da chat gpt per scrivere il prompt e poi utilizzare  Midjourney per creare l’immagine. Il mondo dell’IA è in continua evoluzione, l’unica cosa che devi fare è dare spazio alla tua fantasia!

Ti è piaciuto questo contenuto?  Allora iscriviti alla nostra Newsletter e rimani aggiornato su tutte le novità della  nostra Academy.