L’offerta formativa dell’ITS Turismo-Marche per il biennio 2020-2022

DIGITAL STRATEGY

fai la preadesione e ITS Turismo Marche ti terrà aggiornato sull’uscita del bando e su tutti i dettagli dei percorsi formativi in partenza

Profilo Professionale:

E’ una figura professionale con competenze sia di tipo tecnico-specialistico (marketing, legislazione, economia, sistema turistico, web e social,…) sia di tipo relazionale-organizzativo (relazione, negoziazione, problem solving, team working, project management,…) che si occupa di sviluppare e gestire con successo una strategia digitale (per aziende private e/o enti pubblici) e di utilizzare con efficacia tecnologie, sistemi, strumenti digitali e social per azioni di promozione  e marketing nel settore turistico.

Partendo dall’acquisizione di conoscenze inerenti le caratteristiche del sistema turistico (prodotti/servizi, target, aspetti economici e normativi) e inerenti l’ecosistema digitale nei suoi principali protagonisti (motori di ricerca, social network, applicazioni, siti Internet, aggregatori,…), al termine del percorso l’allievo avrà acquisito quelle capacità tecnico-professionali e relazionali che gli permetteranno di inserirsi con competenza nel mercato del lavoro e svolgere le seguenti attività:

  • analizzare, descrivere, raccontare un’azienda all’interno di uno scenario competitivo contemporaneo su mezzi digitali e non, collaborando nella progettazione e sviluppo di un piano di marketing;
  • creare, presidiare e gestire i principali social network nel rispetto delle normative vigenti;
  • progettare, sviluppare e monitorare campagne di posizionamento sui motori di ricerca e campagne promozionali su FB, Instagram e tutti i principali canali digitali;
  • individuare le parole chiave e ricercare ed analizzare informazioni su Big e Small Data del settore turistico al fine di tracciare il comportamento, le preferenze, le scelte e il sentimento dei turisti e proporre offerte di prodotti e servizi in grado di soddisfare le diverse esigenze;
  • analizzare la reputazione di un’azienda sul web;
  • realizzare una strategia digitale nel rispetto di budget ed obiettivi prefissati;
  • progettare e gestire i contenuti di qualità (testi, grafica, immagini, video,..) per i canali di comunicazione di un’azienda (tradizionali, sociale  web);
  • gestire ed utilizzare i principali canali per la vendita turistica on-line.

Entro il 29 maggio verranno pubblicati i programmi di dettaglio

HOSPITALITY MANAGEMENT

fai la preadesione e ITS Turismo Marche ti terrà aggiornato sull’uscita del bando e su tutti i dettagli dei percorsi formativi in partenza

Profilo Professionale:

Il percorso formativo ha come obiettivo quello di formare professionisti esperti della ricettività che operano in un contesto strategico per l’economia italiana, il Turismo.

E’ una figura professionale che opera nella gestione dei processi dell’Hotellerie (marketing/commerciale, front-office e back-office, amministrazione, housekeeping, food and beverage) e collabora con il management nell’analisi, valutazione e formulazione di strategie per accrescere il business, avvalendosi delle nuove tecnologie 4.0, in un’ottica di qualità e soddisfazione del cliente.

Attraverso questo percorso l’allievo acquisirà quelle capacità tecnico-specialistiche e relazionali che gli permetteranno di inserirsi con professionalità nel mercato del lavoro in ambito turistico con competenze specifiche relative alle tecniche di management di un albergo, svolgendo le seguenti attività sia strategiche che operative:

  • Analizzare l’offerta e la domanda turistica
  • Definire il mercato-obiettivo e il target di riferimento
  • Gestire i profili aziendali nei principali social network pubblicando contenuti (post, immagini, video,..) nel rispetto delle normative vigenti e degli obiettivi aziendali
  • Progettare, sviluppare e monitorare campagne di posizionamento sui motori di ricerca e campagne promozionali sui principali canali digitali
  • Analizzare la reputazione dell’albergo sul web
  • Gestire i principali canali per la vendita turistica on-line
  • Applicare strategie ed utilizzare strumenti di marketing offline (brochure, volantini, partecipazione a fiere, annunci su giornali, spot pubblicitari in radio e/o in TV, etc)
  • Collaborare all’organizzazione di un evento all’interno della struttura ricettiva (tempistiche, fornitori, canali di promozione, budget, etc)
  • Realizzare azioni di fidelizzazione del cliente anche tramite strumenti digitali (progettazione e gestione di strumenti di indagine, analisi di report sulla soddisfazione dei clienti, newsletter,…), collaborando alla gestione e valutazione di procedure e azioni inerenti il sistema di qualità aziendale e la customer satisfaction
  • Collaborare nell’applicazione delle tecniche di revenue management e pricing (definizione del prezzo in base all’analisi della domanda e ai competitor, gestione di comparatori e OTA, etc)
  • Gestire i rapporti con le agenzie viaggio e i Tour Operator (negoziazione e individuazione delle formule contrattuali più idonee e favorevoli)
  • Gestire le attività del front office alberghiero (accoglienza cliente,  gestione delle prenotazioni, assegnazione delle camere, gestione dei reclami, assistenza ai clienti sui  servizi richiesti, etc), anche in lingua inglese
  • Gestire le attività del back office alberghiero (funzioni amministrative, coordinamento dei processi operativi degli altri reparti, etc)

Entro il 29 maggio verranno pubblicati i programmi di dettaglio

ESPERTO IN GESTIONE AZIENDALE NEL SETTORE FOOD

Il percorso formativo dell’ESPERTO IN GESTIONE AZIENDALE NEL SETTORE FOOD, ha come obiettivo quello di formare professionisti del settore che affiancano quegli imprenditori che gestiscono (in proprietà o in affitto d’azienda o in gestione diretta) diverse tipologie di attività di somministrazione alimenti e bevande (es. ristorazione commerciale, ristorazione collettiva, ristorazione veloce, centri preparazione pasti, catering, banqueting, street food, ecc.).
In particolare attraverso la trattazione di argomenti quali le diverse tipologie di ristorazione, l’organizzazione e la gestione dei servizi ristorativi, la legislazione di settore, l’igiene degli alimenti, la gestione economica/patrimoniale/finanziaria, l’approvvigionamento di beni e servizi, la gestione dei fornitori, la trasformazione dei prodotti nel Food&Beverage, l’enogastronomia, le tecniche di vendita, il marketing, l’e-commerce, ecc., gli allievi acquisiranno le capacità manageriali indispensabili per gestire con successo e profitto (in affiancamento o in autonomia) un’azienda di ristorazione moderna in cui il processo di erogazione del prodotto/servizio attraversa fasi, ruoli e modalità logistiche che non possono essere lasciate all’improvvisazione, ma vanno efficacemente strutturate e coordinate in modo continuativo.
Al termine del percorso gli allievi, attraverso l’acquisizione di adeguate competenze per l’analisi ed il controllo dei processi produttivi, sapranno gestire le diverse fasi del processo produttivo e amministrativo, utilizzando tecnologie e strumenti gestionali appropriati (anche attraverso l’elaborazione di dati afferenti a vendita, customer care e customer satisfaction).
In particolare, saranno in grado di:
– selezionare i fornitori, predisporre gli ordini d’acquisto, gestire gli approvvigionamenti di beni e servizi;
– organizzare e gestire il personale (selezione, formazione, addestramento, turnazioni, flessibilità, ecc.), sia interno, sia esterno;
– gestire e coordinare le attività dei diversi reparti aziendali;
– contribuire con idee innovative alla progettazione quali/quantitativa del prodotto/servizio con orientamento al miglioramento continuo;
– applicare strategie di marketing e di web-marketing per la promozione delle attività ristorative, l’acquisizione del cliente e la sua fidelizzazione;
– ricercare, sviluppare e implementare strategie per soluzioni innovative di vendita on-line di prodotti e servizi;
– analizzare ed interpretare le esigenze e le aspettative del cliente;
– monitorare la qualità del prodotto/servizio erogato e la soddisfazione dei clienti per garantire un prodotto/servizio allineato alla politica aziendale ed al target di riferimento;
– concorrere all’organizzazione ed alla gestione del ciclo di trasformazione del prodotto;
– concorrere all’organizzazione ed alla gestione degli aspetti contabili e amministrativi;
– applicare le procedure aziendali del controllo di gestione (ore lavoro uomo – food-cost – spese funzionamento – ecc);
– verificare il mantenimento degli standard di igiene degli alimenti e sicurezza sul lavoro (nel rispetto del piano di autocontrollo e del Documento di Valutazione dei Rischi dell’azienda di riferimento).

Entro il 29 maggio verranno pubblicati i programmi di dettaglio

CONTENT MARKETING E MEDIA DIGITALI: LO STORYTELLER

Il percorso formativo ha l’obbiettivo di formare dei professionisti capaci di comunicare efficacemente sul web, attraverso la produzione di contenuti testuali e visual. Il Digital Storyteller è la figura professionale che si occupa di costruire un racconto emozionale e di forte impatto emotivo del brand, ricorrendo a strumenti come video e immagini ad effetto che rimangono così impresse nella mente del target di riferimento.
Il percorso approfondisce la conoscenza del contesto in cui si inserisce lo storytelling e offre competenze di natura strategica, operativa e tecnologica, grazie all’utilizzo dei software professionali più utilizzati da agenzie di comunicazione e aziende.
Attraverso la trattazione di argomenti quali marketing strategico, comunicazione, copywriting, social media marketing, performance marketing, content marketing, SEO, storytelling, produzione foto e video, grafica, gli allievi acquisiranno capacità tecnico-professionali che gli permetteranno di comunicare efficacemente il brand di un’azienda attraverso la creazione di strategie di comunicazione e marketing e la produzione di contenuti testuali e visuali; queste competenze permetteranno loro di inserirsi con professionalità nell’attuale mercato del lavoro, sempre più alla ricerca di figure professionali con specifiche e qualificate competenze digitali e di marketing.
In particolare, al termine del percorso saranno in grado di:
– leggere e interpretare le dinamiche identitarie e narrative di una realtà aziendale e tradurle in un progetto con degli obiettivi;
– pianificare una content marketing strategy volta a realizzare contenuti che mirano a sviluppare e/o consolidare l’immagine di un’azienda;
– sviluppare contenuti in modo creativo, persuasivo e SEO oriented;
– applicare le tecniche dello storytelling per costruire storie in grado di influenzare il target a cui è indirizzato il messaggio;
– utilizzare in modo professionale i principali software di grafica, foto e video;
– realizzare efficaci azioni promozionali con media tradizionali;
– progettare e gestire campagne di promozione on-line in grado di valorizzare il messaggio realizzato;
– definire i KPI delle attività di Storytelling, visionare e analizzare i dati di Google Analytics, per una verifica del proprio piano editoriale, un aggiornamento dei contenuti o un eventuale modifica della strategia elaborata.

Entro il 29 maggio verranno pubblicati i programmi di dettaglio

 

 

La formazione di Tecnici Superiori

Obiettivo: specializzarsi in azienda

Far acquisire, dopo il diploma, un’alta specializzazione tecnologica indispensabile per un inserimento qualificato nel mondo del lavoro nei settori strategici del sistema economico-produttivo del Paese.

Privilegiare una didattica esperienziale dove l’apprendimento si realizza attraverso l’azione e la sperimentazione di situazioni, compiti, ruoli affrontati in situazioni di incertezza e complessità, simili alla realtà lavorativa di tutti i giorni.
Orientare i giovani e le loro famiglie verso le professioni tecniche.

A chi si rivolge:

Accedono ai percorsi, a seguito di selezione, i giovani e gli adulti in possesso di diploma
di istruzione secondaria superiore e/o diploma professionale conseguito al termine di percorsi quadriennali di istruzione e formazione professionale integrato da un percorso IFTS.

Una buona conoscenza dell’ informatica e della lingua inglese costituisce requisito preferenziale per l’ammissione ai percorsi. Vi è tuttavia la possibilità di frequentare moduli di specifica preparazione, finalizzati a “riallineare” le competenze mancanti.

I Percorsi formativi: il giusto equilibrio tra istruzione, formazione e lavoro…..
Almeno il 30% della durata dei corsi è svolto in azienda stabilendo subito un legame molto forte con il mondo produttivo, attraverso stage anche all’estero.
I corsi si articolano di norma in quattro semestri (1800/2000 ore) e possono arrivare fino a sei semestri.
Il corpo docente proviene per almeno il 50% dal mondo del lavoro.
I corsi si concludono con verifiche finali, condotte da commissioni d’esame costituite da rappresentanti della scuola, dell’università, della formazione professionale ed esperti del mondo del lavoro.

Il Titolo finale
Al termine del corso si consegue il “Diploma di Tecnico Superiore” con la certificazione delle competenze corrispondenti al V livello del Quadro europeo delle qualifiche – EQF.
I diplomi sono rilasciati dall’istituzione scolastica ente di riferimento dell’I.T.S. sulla base di un modello nazionale, a seguito di verifica finale delle competenze acquisite dagli studenti che hanno frequentato almeno l’80% della durata complessiva del corso.

Riconoscimento e Certificazione crediti formativi universitari
Sulla base di quanto indicato nella Legge 107/2015, articolo 1 comma 51 ed eventuali successive modifiche e/o integrazioni sarà possibile riconoscere e certificare agli allievi in uscita da un percorso formativo ITS crediti formativi spendibili in corsi di laurea ad esso assimilabili.

Se ti interessa uno dei nostri percorsi vai alla pagina della preiscrizione

× Come possiamo aiutarti?